TIAP Sala Avvocati

La Procura della Repubblica di Palermo, al fine di assicurare una sempre maggiore efficienza dell’attività degli Uffici Giudiziari, ha promosso l’utilizzo di un sistema per il trattamento informatico degli atti processuali penali: il “TIAP”.

Dopo un periodo di sperimentazione si è arrivati alla firma di un Protocollo di Intesa tra La Procura della Repubblica, il Tribunale, l’Ordine degli Avvocati e la Camera Panale di Palermo per l’adozione dell’applicativo “TIAP”. Dal 07/09/2015 la consultazione dei fascicoli, con avviso ex art. 415 Bis CPP per i reati di competenza del Giudice Collegiale e quelli in cui vi è stata richiesta di emissione misura cautelare, avviene con il predetto sistema informatico.

La consultazione dei fascicoli con l’applicativo TIAP avviene presso la Sala Avvocati, dotata di otto postazioni, al terzo piano del Palazzo stanza 45; ai difensori ed alle parti, dopo l’identificazione e l’accertamento della legittimazione alla consultazione degli atti, viene rilasciata una “one-time-password” con la quale l’utente consulta il fascicolo processuale informatico e può richiederne copie, sia su supporto informatico che cartaceo.